Con il sole e le belle giornate è veramente necessario chiudersi in palestra? Perché non pensare di fare gli stessi esercizi (o quasi) in riva al mare?

Possiamo pensare di svegliarci presto e iniziare il nostro work out con quel venticello fresco e quel mare calmo e piatto come una tavola che tanto ci rilassa, mettere le cuffie nelle orecchie e spararci una playlist rock che ci carica e contrasta con il panorama che ci circonda.

Ok, ora se in spiaggia, il venticello fresco c’è, il mare calmo anche, le cuffie sono al max volume l’unica cosa che manca è la perfetta musica di sottofondo.

Ecco la lista delle canzoni top per un allenamento in riva al mare:

  1. 1. EYE OF THE TIGER – Iconica, stimolante, persuasiva. Un Must quando si parla di Rock e di allenamento. Parti con questa, fai finta di essere Rocky, sfogati e ambisci a quel passo in più, a quello sforzo in più che solo che questa canzone riesce a farti fare e vai. Anche se non hai una scalinata davanti il risultato e la soddisfazione saranno gli stessi.
  2. IT’S MY LIFE – Un ritmo che incalza man mano che va avanti, se hai deciso di correre un lungo percorso o di affrontare un allenamento sempre più duro solo questa canzone ti permetterà di andare avanti oltre la stanchezza.
  3. AMERICAN IDIOT – Giovane, veloce e frenetica. Questa canzone ti caricherà e pomperà sangue nelle vene per aiutarti a dare ancora di più. Cercherai di non cantarla ma probabilmente non ci riuscirai, sarà divertente guardarti
  4. SONG 2 – Dura poco ma è intensa, ti carica e ti scarica in soli due minuti, probabilmente per come finisce ti verrà voglia di tirare un peso o buttarti per terra. Unico consiglio: stai attento perché sarà facile gridare woohoo! Ricordati che sei in spiaggia e non da solo a casa.
  5. SHEENA IS A PUNK ROCKER – Veloce e incalzante anche questa, cambiamo genere e cultura musicale, ci piace caricarci a 1000 sfruttando tutta l’energia del rock uscendo dalla nostra comfort zone. Con questa canzone probabilmente andrete a tempo di musica mentre vi allenate, forse non è il massimo ma per chi vi guarda sarà molto divertente.
  6. SMOKE ON THE WATER – Stringerai le labbra come a simulare l’intro di questa canzone, mani dietro la testa piedi uniti e vai di addominali, ti sentirai trascinato indietro nel tempo ma non ti fermerai, sentirai la stanchezza ma la canzone riuscirà a vincerla e se stai per fermarti pensa a chi associa questa canzone solo come sigla di Lucignolo, in questo modo avrai la carica per andare avanti.
  7. SOMEBODY TOLD ME – Cosa dire di questo brano? Nulla ma, probabilmente, avrai seri problemi a fermare l’allenamento o comunque alla fine andrai a comprarti una batteria.
  8. HIGHWAY TO HELL – Lei non può mancare, è un must, un classico senza tempo. La carica di un brano senza graffi, dal 1979 ad oggi con tutti i suoi muscoli. Lui si che è sempre in forma e forse aiuterà anche te.
  9. MY SONGS KNOW WHAT YOU DID IN THE DARK – Ci avviciniamo alla fine, serve qualcosa di evocativo che inizi a farci scaricare e a calmarci un po’ (per quanto sia possibile). Questa quasi la canti, quando arriva il ritornello guarda in alto e dillo anche tu “I‘m on fireeeee” (A parer nostro si chiama acido lattico ma la sensazione effettivamente è quella).
  10. SEVEN NATION ARMY – Hai praticamente finito, sdraiati sul bagnasciuga, controlla il respiro e spezzalo, fissa il cielo e ridi di te mentre ascolti questa canzone. Sei sfinito ma ce l’hai fatta anche oggi. Tirati un po’ su, controlla il mare (se per caso ti sta dicendo qualcosa), muovi il piede a tempo …TU TUTUTUTTUTTUTTUTTUTU.